Bando E-commerce: nuovi mercati per le imprese lombarde

Bando E-commerce: nuovi mercati per le imprese lombarde

Vi anticipiamo alcuni contenuti del bando E-commerce che verrà pubblicato entro fine giugno.

Con una dotazione finanziaria di Euro 2.618.000,00 Euro, Regione Lombardia Unioncamere Lombardia intendono sostenere le MPMI lombarde che intendono sviluppare e consolidare la propria  posizione sui mercati tramite lo strumento dell’E-commerce, incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e/o sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile).

Nello specifico i progetti dovranno riguarda l’apertura e/o il consolidamento di un canale commerciale per l’export tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online B2B e/o B2C forniti sia da terze parti che realizzati all’interno del portale aziendale proprietario.

Al momento della presentazione della domanda le imprese dovranno aver già individuato il portafoglio prodotti da proporre, i mercati esteri di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita on-line.
A fronte di una spesa minima ammissibile, pari a Euro 4.000,00, è prevista l’erogazione di un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili e nel limite massimo di Euro 10.000,00.

L’istruttoria delle domande, presentate per il tramite della piattaforma digitale messa a disposizione di Unioncamere Lombardia, verrà svolta con procedura valutativa a graduatoria, in base al punteggio assegnato al progetto (minimo 65/100) e secondo i seguenti criteri di valutazione:

Macro-criteri di valutazione Parametri di valutazione
A. Chiarezza e coerenza nella
definizione degli obiettivi
A.1 Livello di chiarezza nella presentazione della proposta progettuale con particolare
riferimento all’indicazione dettagliata di: attività previste, tempi di realizzazione, obiettivi
A. 2 Livello qualitativo della proposta progettuale con riferimento alla coerenza del
progetto rispetto agli obiettivi previsti: natura e pertinenza dei servizi richiesti e degli
eventi pianificati, coerenza con le capacità tecnico-organizzative e con l’esperienza
dell’impresa
B. Predisposizione all’export del
soggetto proponente
B.1 Esperienza nell’export
B.2 Organizzazione aziendale
B.3 Capacità produttiva

Il termine per la conclusione della procedura di valutazione è fissato entro 60 giorni dalla data di chiusura del periodo di presentazione delle domande.

Gli interessati possono contattarci per tutte le informazioni.

Per informazioni compilare il modulo o contattare
Giada Pavan, giada.pavan@asarva.org, tel. 0332.256539
Turconi Laura, laura.turconi@asarva.org, tel. 0332.256601