Faberlab premia, e stampa, la panchina del futuro

Faberlab premia, e stampa, la panchina del futuro

articolo originale qui

Le panchine non sono tutte uguali e non sono tutte comode. Ma su una panchina ci si siede sempre volentieri. Ancor più se bella, originale e innovativa.

La panchina del futuro sarà premiata  domenica 9 aprile, alle ore 16 a Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, dal presidente di giuria Michael Jakob, Maria Luisa Ghianda, Giorgio Caporaso, Massimo Farinatti e Davide Baldi, responsabile del Faberlab di Confartigianato Imprese Varese.
È questo uno fra gli eventi clou della Varese Design week, piazza diffusa e inclusiva organizzata dall’associazione Wareseable che occuperà la nostra città nella settimana dal 7 al 13 aprile.
Progettare una panchina” è il concorso di idee ispirato dal libro “Sulla panchina” scritto da Jakob (che insegna al Politecnico di Losanna ma anche all’Università di Grenoble), sponsorizzato da Openjobmetis e che trova in Faberlab un vero motore dell’innovazione. Al laboratorio digitale di Confartigianato Varese, infatti, è stato affidato il compito di realizzare i mock up dei progetti dei primi tre finalisti (i progetti dovranno arrivare entro il 22 marzo) rigorosamente stampati in 3D.
Un concorso che punta a rivitalizzare alcuni angoli outdoor di Varese (che vanta uno speciale connubio tra arte e natura) e che proprio nell’incontro tra design e nuove tecnologie digitali vuole dare una forma diversa alla creatività e alla vivibilità dei materiali e degli spazi.
Faberlab, però, sarà nuovamente presente – nella figura di Davide Baldi – martedì 11 aprile, alle ore 18 al Salone Estense, per la tavola rotonda “Il progetto di design dall’ideazione alla definizione” e mercoledì 12 aprile, in Confartigianato Imprese Varese in Viale Milano 5, con l’incontro dal titolo “Dietro le quinte dell’idea: dal brevetto al prototipo, costruire un’impresa possibile”.
Per il programma completo: www.varesedesignweek.it