L’innovazione non è un’invenzione: perché bisogna fare qualcosa di nuovo?

L’innovazione non è un’invenzione: perché bisogna fare qualcosa di nuovo?

Innovare vuol dire creare una nuova offerta attuabile.

Prevede la conoscenza delle esigenze del cliente, l’analisi dello scenario, delle tendenze in atto e la capacità di sbagliare… bene. Una piccola e media impresa, per fare innovazione, dovrebbe provare a fare qualcosa di diverso dal solito e sapere in anticipo che non tutto andrà bene. Quindi sbagliare sì, ma quel tanto che basta e non di più, per poi correggere il tiro e avere “un successo pazzesco”.
150x150_invito-innovazione
 
Ne parliamo con Ugo Mendes Donelli, fondatore della società Hugowiz e creatore di modelli innovativi di business, al workshop “L’innovazione non è un’invenzione: perché bisogna fare qualcosa di nuovo”, Venerdì 16 dicembre al Faberlab a partire dalle ore 16,00.
 

Ugo Mendes è già stato nostro ospite negli scorsi mese da noi (qui la cronaca del suo intervento).
mendes_faberlabL’incontro fa parte del più ampio progetto “Giovani di Valore” che vuole mettere in contatto fra loro le nuove generazioni (per valorizzare le loro competenze) e le imprese (che hanno bisogno di giovani preparati, motivati e con tante idee). In poche parole, fare incontrare domanda e offerta di lavoro per rilanciare l’occupazione sul territorio. Sostenuto da Fondazione Cariplo nell’ambito del programma Welfare in azione, al progetto “Giovani di Valore” partecipano 17 partner – compresi Confartigianato Imprese Varese (con la sua Fondazione San Giuseppe) e Faberlab – e 46 comuni del territorio.
Al centro del progetto si trovano i percorsi di autoimprenditorialità, porta di ingresso privilegiata nel mondo del lavoro. Ed è proprio su questo – il “mettersi in proprio” – che si concentrerà Confartigianato Varese.