Marchi, brevetti e proprietà industriali: come tutelare il valore di un’azienda? Incontro al Faberlab

Marchi, brevetti e proprietà industriali: come tutelare il valore di un’azienda? Incontro al Faberlab

Si torna al Faberlab, ed è una bella notizia. Perché al Faberlab, da sempre, si impara, ci si confronta, si costruiscono legami e si trovano soluzioni ai problemi legati all’innovazione delle imprese. Il ciclo Faberlab Meeting è una sorta di “benvenuto” nella nuova sede di Saronno e, per cominciare a scaldare i motori della conoscenza, il 17 novembre si va subito a toccare un tema strategico per le Pmi, e non solo per loro.

Dalle 18 alle 20 si discuterà, infatti, di “Marchi, brevetti e proprietà industriali. Quale scelta per le aziende?” con il responsabile di Faberlab, Davide Baldi e Luigi Tarabbia, consulente in proprietà industriale di Bugnion SpA. Un’occasione per riflettere su un concetto che può fare la differenza sul mercato e nel rapporto con i competitor: attribuire valore al know how di una impresa, ovvero alle innovazioni e ai prodotti che rendono questa impresa differente dalle altre.

Valore dunque. Valore che c’è, e valore da tutelare. Ma come? Gli strumenti a dire il vero sono molti e insieme a Baldi e Tarabbia si cercherà di concentrarsi su marchi, brevetti e proprietà industriali per comprendere quale sia realmente adatto a ciascun tipo di azienda e quale, al contrario, sia uno strumento sostanzialmente poco efficace per l’obiettivo che si intenda perseguire.

Nel corso della serata – che si svolgerà all’Office Station di via Ferrari 21 a Saronno (Sala Lounge, terzo piano, scala C) – i due esperti cercheranno di smontare qualche falso mito perché l’equazione “faccio il brevetto e mi salvaguardo o acquisisco nuove quote di mercato” non è sempre così immediata né valida. Quindi, prima di compiere il cosiddetto passo più lungo della gamba, meglio ascoltare il parare degli esperti e comprendere cosa possa soddisfare davvero le aspettative di un imprenditore e della sua azienda.

Conoscere gli strumenti, comprenderne la validità, l’impiego reale, il reale grado di tutela nei confronti di un prodotto o di un progetto può fare la differenza tra una scelta avventata e una scelta ben fatta, realmente efficace e dal costo adeguato.

Il tema è dibattuto, la rete è zeppa di consigli più o meno efficaci ma affidarsi agli esperti, dialogare con loro e guardare davvero alle esigenze della propria impresa è l’unica strada da intraprendere.

Nel corso della serata, al termine della quale è previsto uno spazio riservato alle domande, si entrerà nel merito della proprietà industriale e si cercheranno di snocciolare vantaggi, opportunità partendo da un luogo comune del tutto fuori luogo: il brevetto non difende il prodotto o l’idea. Il brevetto è uno strumento di carattere offensivo e il mero atto di deposito di un titolo di proprietà industriale non conferisce garanzie.

C’è poco da aggiungere: ascoltare, capire, chiedere e confrontarsi è la ricetta dei Faberlab Meeting che proseguiranno il 25 novembre sul tema “La Stampa 3D Droplet: le opportunità della tecnologia ARBURG Plastic Freeforming (APF) nell’industria manifatturiera” e, a seguire, il 2 dicembre (sempre 18-20) per approfondimenti su “Cyber Security: proteggere il business dell’azienda”.

Si ricorda che per l’accesso all’evento è richiesto il Green Pass

ISCRIVITI QUI